COMUNICATO CONGIUNTO - EMERGENZA IDRICA IN COMUNE DI CASARZA LIGURE E ZONA MAKALLE’ IN COMUNE DI SESTRI LEVANTE -

COMUNICATO CONGIUNTO TRA I COMUNI DI CASARZA LIGURE - CASTIGLIONE CHIAVARESE – MONEGLIA – SESTRI LEVANTE, SOCIETA’ IREN ACQUA GAS S.P.A., IDROTIGULLIO S.P.A., S.A.P. S.R.L., A.S.L. 4 CHIAVARI, A.T.O. CENTRO EST CITTA’ METROPOLITANA DI GENOVA E REGIONE LIGURIA

In data 2 settembre 2015 presso la Sede di Genova Quarto della Città Metropolitana di Genova si sono riuniti i rappresentanti dei Comuni di Casarza Ligure, Castiglione Chiavarese, Moneglia e Sestri Levante, delle Società IREN Acqua Gas S.p.A., Idrotigullio S.p.A., S.A.P. S.r.l., dell’A.S.L. 4 di Chiavari, A.T.O. Centro Est della Città Metropolitana di Genova e Regione Liguria, per esaminare la situazione  creatasi a seguito dell’inquinamento del pozzo Case Nuove di Casarza Ligure e individuare le soluzioni più rapide e sicure per eliminare le criticità verificatesi ed assicurare la distribuzione dell’acqua potabile in situazione di sicurezza.

Al termine della riunione si è stabilito di costituire un gruppo di lavoro tecnico, immediatamente operativo, tra i Comuni le Società e l’A.T.O. per la progettazione dell’intervento alternativo all’utilizzo del pozzo Case Nuove.

Nel frattempo continuerà il monitoraggio quotidiano – iniziato il 13 luglio 2015 – da parte del gestore S.A.P. S.r.l. e dell’A.S.L. 4 di Chiavari.

L’A.S.L. rimane il punto di riferimento per la gestione  degli  aspetti igienico sanitari dell’emergenza  tra tutti i soggetti interessati – popolazione compresa.

Si evidenzia che rimangono in vigore le ordinanze sindacali e, nel contempo sarà ulteriormente potenziato  il sistema di gestione dell’emergenza al fine di attenuare i disagi della popolazione e delle attività commerciali e industriali.

 

SI ALLEGANO IL COMUNICATO SOPRACITATO E QUELLO DELLA A.S.L. 4 CHIAVARI